I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visualizza la nostra cookie policy.

Il Teatro dell'Opera di Varsavia si inaugura con un'opera barocca, l'"Agrippina" di Haendel , il 14 ottobre, al M'ynarski Auditorium) con un ensemble specializzato in musica antica come il Combattimento Consort Amsterdam, diretto da Jan Willem de Vriend. Lo spettacolo è firmato per la regia da Eva Buchmann, per i costumi da Peter George d'Angelino Tap e per le scene da Annètje de Jong. Gli interpreti sono Annemarie Kremer, soprano (Agrippina), Renate Arends, soprano, (Poppea), Michael Hart-Davis, tenore (Nerone), Quirijn de Lang, baritono (Ottone), Piotr Mici'ski, baritono (Claudius), Clint van der Linde, controtenore (Narcissus), Jan Alofs, basso (Lesbo), Robbert Muuse, baritono (Pallante). Dal 15 al 26 ottobre il "Festival Puccini" in occasione degli ottant'anni dalla morte del compositore. Andranno in scena "Tosca" (15 e 17 ottobre) diretta da Jacek Kaspszyk, "Madama Butterfly" (21 e 23 ottobre) diretta da Alberto Veronesi, e "Turandot" (24 e 26 ottobre), ancora con Jacek Kaspszyk sul podio.

Tocca poi all'opera polacca per eccellenza, "Halka" di Stanislaw Moniuszko, quale omaggio al direttore Antoni Wicherek, sul podio, per i suoi cinquant'anni di carriera; la regia è affidata a Maria Fo_tyn, le scene a Jadiwga M. Jarosiewicz. Per Natale, l'immancabile "Lo schiaccianoci" di Cajokovskij (5, 22 e 23 dicembre) per la coreografia di Andrzej Glegolski e la direzione di Marcin Na__cz-Niesio_owski, mentre un Grand Galà di Natale è previsto il 12 dicembre con vari cori di bambini, prevalentemente dalla Polonia ma anche dalle aree slave culturalmente vicine. Nuova produzione, il 17 e 19 dicembre, de "la dama di picche" di Cajkovskij diretta da Kazimierz Kord. regia di Mariusz Treli_ski, scene di Boris F. Kudli_ka, costumi di Magdalena Tes'awska e Pawe' Grabarczyk, in coproduzione con la Staatsoper di Berlino. Per la stagione verranno riprese poi diverse produzioni del Teatro dell'Opera, come "La Damnation De Faust" di Berlioz, "Carmen", "Evhenij Onegin", "Il castello incantato" di Moniuzko, "Don Giovanni", "Ubu Rex" di Penderecki, "Mister Marimba" di Marta Ptaszynka, la "Salome" di Strauss, il "re Ruggero" di Szymanowsky e, di Verdi, "Nabucco", "Otello", "Rigoletto" e "Traviata".

Da segnalare, il 12 marzo, "La Juive" di Halevy diretta da Jonas Aleska, l'"Aida" (15 e 17 aprile) con la regia e le scene di Roberto Laganà Manoli , il "Tristan und Isolde" in forma di concerto nel giugno 2005 ed il Festival di Pasqua dedicato a Beethoven (tra le orchestre, Orchestra del Teatr Wielki - Opera Narodowa, Bamberger Symphoniker, Norddeutscher Rundfunk Orchester, Vilnius Festival Orchestra, dirette da Jacek Kaspszyk, Jonathan Nott, Krzysztof Penderecki, Christoph von Dohnányi, Yuri Bashmet) e la lunga serie di balletti tra cui segnalo "Il mandarino meraviglioso" di Bartok (coreografiadi Emil Wesolowski), la "Carmen" di Schedrin e Mats Ek, "La fille mal gardèe" nella versione di Frederick Ashton, "Zorba il greco" di Theodorakis/Massine.

Manier Zalatov