I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visualizza la nostra cookie policy.

Concerto di Primaestate 23 giugno, 2003
Chiesa S. Maria dello Spasimo
Orchestra da Camera Kandinskij
Aldo Lombardo, Direttore
Deborah Conte, pianoforte

Dopo anni di fatica e sacrificio, l'Associazione Kandinskij si trova come quasi tutti gli operatori culturali a Palermo, con poco o meglio pochissimo sostegno pubblico in una città, daltrocanto, del tutto impreparata per iniziative sostenute solo privatamente. Nonostante tutto, e felicemente, il Gruppo Kandinskij sotto la direzione artistica della pianista Deborah Conte ha appena presentato la XII° Edizione di "CONCERTI DI PRIMAESTATE". Meno male! In quanto la città è molto più povera di attività culturali rispetto a qualche anno fà. Questa XII° Edizione, ridotta a cinque concerti dagli originali dieci per mancanza di fondi, si è dimostrata ugualmente ricca di spunti originali. I concerti tenuti alla Chiesa S. Maria dello Spasimo hanno trovato una cornice bellissima e suggestiva anche se acusticamente non del tutto ideale.

L'apertura il 23 giugno, ha visto l'Orchestra da Camera Kandinskij, sotto la guida del direttore stabile Aldo Lombardo in un programma di Mendelssohn (Sinfonia n.3 "Scozzese") e Chopin (Concerto in fa minore op.21) con la stessa Conte al pianoforte. Mentre l'orchestra, sotto l'elegante gesto di Lombardo si è presentata con una sonorità assai più ricca che in anni passati, rimaneva un poco squilibrata fra archi morbidi e fiati imponenti soprattutto nel Mendelssohn. Indubbiamente il "clou" della serata è stata l'esecuzione del Concerto di Chopin della Conte che ha riscosso un vivo successo dal numeroso pubblico in sala. Il suo fraseggio elegante, sostenuto da una tecnica pianistica chiara e precisa, ha regalato il raffinato ardore e la sensibile passione caratteristica di Chopin. Una serata piacevole che speriamo di incontrare più spesso.