I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visualizza la nostra cookie policy.

Organizzato dall'Accademia Nazionale della Politica in collaborazione con l'Associazione I Solisti di Operalaboratorio, il concerto fa parte del progetto culturale SICILIA: PICCOLA, GRANDE PATRIA III° Rassegna di Cinema, Lirica e Teatro.

"...Ripercorrere la storia della famiglia Florio significa rendere conto di una parabola che, nel corso di un secolo, li vede partire nel 1801 da Bagnara Calabra come semplici mercanti, diventare protagonisti assoluti del loro tempo e decadere in un tramonto dorato e tragico. Il mito dei Florio si identifica con gli anni in cui la famiglia raggiunse l'apogeo di immagine e d'influenza e cioè quando Ignazio Florio Junior (1868 - 1957) successe al padre Ignazio e nel 1893 sposò la nobile e bella Franca Jacona di San Giuliano (1873 - 1950). Donna di straordinaria bellezza, donna Franca, come la chiamava D'Annunzio nelle sue lettere, era ammirata in tutta Europa. Amica, appunto di D'Annunzio, ma anche di Leoncavallo e Caruso, fu l'animatrice della vita mondana e culturale di Palermo. Assieme al marito frequentò i salotti dell'aristocrazia europea e le corti reali di Vittorio Emanuele di Savoia, del Kaiser Guglielmo II e dell'imperatore d'Austria. Donna Franca e Ignazio Junior inaugurarono il 16 maggio 1897 il Teatro Massimo, la cui costruzione era stata iniziata da Ignazio Florio Senior, assistendo alla rappresentazione del Falstaff di Giuseppe Verdi.....dopo l'inaugurazione del Teatro Massimo si continuò a fare musica anche in altri teatri palermitani, il bellini, il nuovo Politeama Garibaldi, al Biondo, al nazionale e al Finocchiaro. Numerosi anche i circoli, le case nobiliari e le chiese dove si faceva musica abitualmente.........Vivace e diversificata era dunque la vita musicale della Palermo dei Florio, colonna sonora di quella splendida società che sembrava non dover mai tramontare....."

Antonella Taormina

Ricordo dell'Esposizione Nazionale di Palermo 1891
"Polka per pianoforte" di Carlo Graffeo
Clara Capozza, pianoforte

di Francesco Paolo Neglia
"Come quel fior!"
Salvatore Grigoli, baritono

di Alfredo D'Asdia
"Sgomento"
Enrica Mistretta, soprano
"Il linguaggio dei fiori"
Salvatore Grigoli, baritono
"Ninna nanna della Bambola"
Lorena Scarlata Rizzo, mezzosoprano

di Gaetano Donizetti
"Bedda Eurilla già la scena"
Vincenzo Bonomo, tenore

di S. Messina - Averna
"Un sogno"
Claudia Munda, soprano

di Stefano Gentile
"Ucchiuzzi niuri"
Luisa Filizzola, soprano

di P. Dotto Pollaci
"O Passareddu"
Lorena Scarlata Rizzo, mezzosoprano

di Benedetto Morasca
"Mare d'Incanto"
Vincenzo Bonomo, tenore
"Rosa"
Lorena Scarlata Rizzo, mezzosoprano

di Giuseppe Mulè
"Pianto antico"
Enrica Mistretta, soprano

dalla Baronessa di Carini
"Dolce notte lunare...scende dal cielo una nuvola d'oro"
Claudia Munda, soprano -
Lorena Scarlata Rizzo, mezzosoprano

di Stefano Donaudy
"Amorosi miei giorni"
Giulio Giuseppe Pelligra, tenore
"Amor mi fa cantare"
Valentina Vitti, soprano
"Ah, che odor di buono..."
Rosolino Claudio Cardile, tenore
"Vorrei poterti odiare"
Valentina Vitti, soprano
"Quando il tuo diavol nacque"
Federica Alfano, soprano
"Cuor mio, cuor mio non vedi..."
Rosolino Claudio Cardile, tenore
"Amor s'apprende"
Valentina Vitti, soprano - Federica Alfano, soprano
"O del mio amato ben"
Giulio Giuseppe Pelligra, tenore

di Alfredo D'Asdia
"Ultima Rosa"
di Francesco Paolo Tosti
" Ninon"
"A vucchella"
Rosalia Lo Coco, mezzosoprano

di Gino Marinuzzi
arr. di Fabio Ciulla
"Tornano le rose"
Claudia Munda, soprano - Enrica Mistretta, soprano
Rosalia Lo Coco, mezzosoprano - Lorena Scarlata Rizzo, mezzosoprano

al pianoforte
Clara Capozza
Fabio Ciulla

Direttore del Progetto Culturale
"Sicilia Piccola Grande Patria"
On. Bartolomeo Sammartino
Assemblea Regionale Siciliana

La Rassegna Lirica è curata da Elizabeth Smith