I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visualizza la nostra cookie policy.

Giovane baritono siciliano nato a Caltanissetta. Dopo aver conseguito la maturità classica si trasferisce a Palermo, dove si diploma in corno presso il Conservatorio Vincenzo Bellini sotto la guida del Maestro Tommaso Santangelo. Successivamente intraprende lo studio del canto con il soprano Elisabeth Lombardini Smith.

Partecipa e vince numerosi concorsi lirici. Si aggiudica il premio speciale «Giovane cantante siciliano» al concorso Internazionale «Palermo capitale della musica» e la borsa di studio al concorso Internazionale «Franco Alfano» organizzato dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Ha recentemente riscosso un lusinghiero successo debuttando nel title role in Don Pasquale allo Staatstheater am Gärtnerplatz di Monaco. Felice debutto anche come Belcore ne L'Elisir d'amore, Schaunard ne La Bohème e Slook ne La Cambiale di Matrimonio per il Teatro La Fenice di Venezia. Per il Festival Rossini in Wildbad interpreta il ruolo di Max ne Le Chalet di A.Adam e Leuthold in Guillaume Tell.

Nella scorsa stagione ha interpretato inoltre Taddeo ne L'Italiana in Algeri al Teatro Regio di Torino e al Comunale di Bologna, Raimondo Lopez in Matilde di Shabran al Rossini Opera Festival di Pesaro e Ormondo ne L'inganno felice al Teatro Malibran di Venezia.

E' Don Bartolo ne Il Barbiere di Siviglia, suo cavallo di battaglia, all'Opera di Oslo, al Teatro CCP di Manila (Filippine), al Teatro Nazionale di Malta, e in Italia al Comunale di Firenze, Chiabrera di Savona, Goldoni di Lucca, Sociale di Rovigo, Donizetti di Bergamo e al Teatro Regio di Torino.

Allo Bayerische Staatsoper di Monaco debutta con successo nel ruolo di Don Alfonso in Così Fan Tutte; sostiene il ruolo del protagonista in Ser Marcantonio di Pavese e Omar nel Siège de Corinthe al Festival Rossiniano di Bad Wildbad (Germania).

Al Festival di Wexford (Irlanda) è Bruschino Padre ne Il Signor Bruschino e Don Gregorio in Tutti in Maschera, ruolo interpretato anche al Teatro Sociale di Rovigo, produzione dell'Opera Giocosa di Savona.

E' Taddeo ne L'Italiana in Algeri al Teatro Comunale di Firenze, al Teatro Municipale di Piacenza, al Comunale di Asti e al Teatro Campoamor di Oviedo (Spagna); Don Magnifico ne La Cenerentola nei Teatri del Circuito Lirico Lombardo e al Teatro Comunale di Bologna; Barone di Trombonok ne Il Viaggio a Reims al Teatro Real di Madrid.

Applaudito il suo debutto nel ruolo di Mamma Agata ne Le Convenienze e Inconvenienze teatrali al Teatro Verdi di Pisa, Teatro del Giglio di Lucca e Teatro Goldoni di Livorno.

Interpreta La Generala ne Il Mondo alla Rovescia di Salieri al Teatro Filarmonico di Verona; Dancairo in Carmen al Teatro Coccia di Novara, al Teatro Sociale di Mantova, al Festival di Massa Marittima e al Festival di S. Gimignano; Presto ne Les Mamelles di Tiresias al Teatro Verdi di Sassari, Don Basilio ne Il Barbiere di Siviglia di Paisiello al Teatro Chiabrera di Savona; Leporello in Don Giovanni al Teatro Comunale di Vicenza.
E' Don Profondo ne Il Viaggio a Reims al Rossini Opera Festival di Pesaro, ruolo che sostiene anche al Teatro dell'Aquila di Jesi e al Teatro Comunale di Piacenza.

La sua carriera ha inizio nel 2005 con Robinson ne Il Matrimonio Segreto di D. Cimarosa all'Opera Festival La Valletta (Malta) e Bellamà in Caccia al Lupo del M° Thomas L. Toscano, eseguita in prima mondiale a Vizzini (CT). Seguono Dulcamara ne L'Elisir d'Amore presso il Teatro Manoel La Valletta, al Festival di Taormina, al Teatro Politeama di Palermo, al Luglio Musicale Trapanese e al Festival di San Gimignano; Uberto ne La Serva Padrona in forma di concerto e Il Maestro ne Il Maestro di Cappella a Enna; Vertigo in Pepito di J. Offenbach al Conservatorio di Novara.

In concerto canta i Lieder biblici di A. Dvorak nell'ambito della 48° settimana internazionale di musica sacra di Monreale, lo Stabat Mater di A. P. Leonardi eseguito nella cattedrale nissena, i Carmina Burana di C. Orff presso il Conservatorio di Torino. Il Maestro di Cappella di D.Cimarosa e Il Maestro di musica di Telemann presso la Sala Pollini di Padova accompagnato dall'Orchestra di Padova e del Veneto (OPV).

Marco Filippo Romano ha collaborato con i Direttori quali: Michele Mariotti, Daniele Rustioni, Enrique Mazzola, Andrea Battistoni, Antonino Fogliani, Stefano Montanari, e Registi quali Mario Martone, Emilio Sagi, Daniele Abbado, Joan Font, Francesco Micheli, Marco Gandini, Saverio Marconi e Rosetta Cucchi.

Sito Webwww.marcofilipporomano.it